POLITICA TIFERNATE: Il Pd critica l’appoggio di Filippo Schiattelli a Stefano Zuccarini. La replica del Coordinamento per il cambiamento

Archiviate da poco tempo le elezioni amministrative, la bagarre politica non si placa e oggi si concentra sulle elezioni del presidente della Provincia. Il Partito democratico in una nota resa pubblica nella giornata di ieri attacca lo schieramento che ha appoggiato Luciana Bassini e in special modo Filippo Schiattelli leader di Unione Civica Tiferno, la lista che ha raccolto più voti nello schieramento per Bassini Sindaco. Secondo il Pd Filippo Schiattelli con l’appoggio a Stefano Zuccarini candidato a presidente della Provincia di Perugia in rappresentanza del centrodestra, svela in tutto il suo candore l’accordo che era stato fatto tra alcuni esponenti che hanno appoggiato la Bassini e il centro destra perugino. Chiaramente le parole del Pd tifernate sono state criticate dal Coordinamento per il Cambiamento che dopo avere comunque preso atto della candidatura di Filippo Schiattelli ne chiederà lumi allo stesso candidato.

LE PAROLE DELLA SEGRETERIA DEL PD TIFERNATE

“A 40 giorni dal turno di ballottaggio che a Città di Castello è stato accompagnato dagli endorsment ufficiali della destra umbra e locale in favore di Luciana Bassini, le liste di candidati al consiglio provinciale depositate nella giornata di domenica, finalmente chiariscono quello che da qualcuno era stato definito solo “accusa di inciucio con la destra”. 
Se due sono gli schieramenti in campo per le provinciali: Stefania Proietti per il centrosinistra e Stefano Zuccarini per la destra, la candidatura a sostegno del sindaco leghista di Foligno di Filippo Schiattelli, consigliere comunale eletto tra le fila di “Unione Civica Tiferno” (lista più votata della coalizione Bassini Sindaco), potrebbe essere il seguito dell’accordo perugino di 40 giorni fa?”


Che cosa ne pensano Civici X, Movimento 5 Stelle, Sinistra Progressista e Castello Cambia che hanno sostenuto Luciana Bassini alle amministrative 2021 e che alle elezioni provinciali esprimono non solo il candidato presidente di centrosinistra ma anche importanti candidati al consiglio provinciale nella lista a sostegno?

LA REPLICA DEL COORDINAMENTO PER IL CAMBIAMENTO

“Come forze civiche progressiste e  ambientaliste daremo il nostro pieno appoggio come candidata Presidente della Provincia di Perugia a Stefania Proietti, Sindaco di Assisi che è riuscita a vincere al primo turno nella sua città unendo con determinazione liste civiche e partiti di centrosinistra a differenza di quanto avvenuto nella nostra città. A Città di Castello abbiamo provato a costruire la stessa operazione intorno a Luciana Bassini, scontrandoci con gli interessi politici e i personalismi della maggioranza uscente, riuscendo  ad arrivare comunque ad un passo dalla vittoria. Il PD che  è stato tra i principali responsabili delle divisioni cittadine e garante della continuità del sistema, ha riconsegnato la città in mano all’ex sindaco e attuale presidente del consiglio comunale malgrado la perdita di metà elettorato da parte del PSI: ora, piuttosto che dare improbabili lezioni di coerenza, si preoccupi della trasversalità dei propri alleati. Mercoledì 1 dicembre era già in programma una riunione della coalizione che ha sostenuto Luciana Bassini Sindaco e in quella sede auspichiamo un chiarimento sulla candidatura  di Filippo Schiattelli alle elezioni provinciali per capire se la stessa sia frutto di una valutazione personale o in rappresentanza della lista Unione Civica Tiferno.  Come già evidenziato da Luciana Bassini, riteniamo tale scelta inopportuna in quanto non rispettosa nei modi e nei tempi in cui è maturata nei confronti  della coalizione, ed assolutamente non  politicamente coerente con il percorso politico da noi messo in campo alle recenti elezioni amministrative”. 

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *