UMBERTIDE: Operazione vaccinale gestita dall’Esercito. Le opposizioni chiedono…

È stato presentato dai consiglieri Gianni Codovini (Umbertide cambia), Giampaolo Conti (M5S), Filippo Corbucci (Pd) e Matteo Ventanni (Pd) un Odg che avanza alcune modalità concrete e strumenti per un piano vaccinale ad integrazione di quello regionale.

“In particolare- si legge nel documento- le opposizioni chiedono alla Giunta di attivarsi presso la Usl e la Regione affinché il punto vaccinale di Umbertide sia operativo tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00; nonché di individuare la migliore soluzione logistica per il punto vaccinale, mettendo a disposizione tutti gli spazi di proprietà pubblica. Si tratta inoltre di mettere a disposizione  personale e mezzi del Comune per facilitare la vaccinazione di persone disabili e in difficoltà. Ormai il punto vaccinale ad Umbertide si è trasformato in un intervento troppo ridotto rispetto ai nuovi numeri vaccinali (con la recente introduzione dell’obbligatorietà per gli insegnanti), pertanto le opposizioni chiedono alle Autorità preposte regionali di istituire ad Umbertide il punto vaccinale gestito direttamente dall’Esercito. Da ultimo, il piano dell’emergenza locale non esclude il lavoro sul tracciamento. Così, si tratta di aprire il tracciamento del cosiddetto tampone veloce, ad oggi riservato solo al personale scolastico, e che si svolge nei locali di fronte alla Farmacia comunale 1, a tutti i cittadini che ne facciano richiesta”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *