ELEZIONI AMMINISTRATIVE: Proseguono gli incontri organizzati dal Pd per il fronte del centro-sinistra

Nonostante quello che potrebbe trasparire da alcune diatribe nel gruppo di maggioranza e che farebbe pensare ad un centro sinistra per nulla coeso, il Pd- l’anima forte di questo schieramento- sta cercando in tutti i modi di costruire o ricostruire il fronte. L’obbiettivo è chiaramente quello di arrivare alla chiamata delle elezioni amministrative pronto e compatto. Per fare arrivare a questo non sappiamo bene se basteranno gli incontri, non sappiamo se basteranno le idee di programma, oppure se nonostante questa buona volontà le ferite degli scontri che si sono registrati ultimamente hanno aperte argini che non possono essere richiusi. Staremo a vedere. Programmi e nomi saranno queste le due questioni principali sulle quali firmare accordi e dare indicazioni. Ma soprattutto trovare un nome che possa mettere d’accordo tutti…e questo sarà forse il passaggio più duro. Nel frattempo, Mariangeli il segretario del Pd , dopo avere preso visione del modus operandi indicato dall’Unione Comunale ha iniziato il tour dei confronti. Gli incontri si sono svolti nella sede Pd di via Mazzini e, come dice Mariangeli :” hanno registrato la disponibilità a costruire una convergenza ampia di centrosinistra.”
La road map segnata dal Partito Democratico prosegue serrata in questi giorni. Se è di ieri sera l’incontro su piattaforma digitale con i segretari dei circoli, nei prossimi giorni sarà la volta di parti sociali, sindacati, associazioni di categoria, associazioni di volontariato e terzo settore.
Intanto nella sede di Via Mazzini stanno arrivando i contributi tematici inviati dai partiti. “Un percorso necessario” -sottolinea il Segretario Pd Mauro Mariangeli -per approfondire i contenuti ritenuti prioritari da ogni soggetto politico. Dinanzi ad una città che si confronterà nei prossimi anni con gli strascichi lasciati dall’emergenza sanitaria, economica e sociale che stiamo vivendo, consapevoli ormai della straordinarietà e della concretezza delle risorse che arriveranno in Umbria grazie ai fondi del Recovery Fund, è necessario volgere lo sguardo oltre la crisi per cogliere le nuove sfide e le grandissime opportunità che si apriranno anche per il nostro territorio.”
“Oltre i veti e i personalismi”- conclude Mariangeli -“prosegue il percorso all’insegna della serietà e dell’ascolto nella costruzione di un fronte ampio di centro sinistra che possa contrapporsi in modo netto alla destra che sta mostrando a tutti i livelli il più totale smarrimento e incapacità governativa”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *