E.78: Nominati i Commissari per le Grandi Opere. La soddisfazione del Pd

Intanto i Commissari e speriamo a breve i cantieri per completare quelle opere stradali messe all’angolo. Una di queste la E.78 che nel complesso come si vede nella nota a fondo pagina occupa solo il 5 per cento del suo passaggio in Umbria. E dove si trovano le maggiori difficoltà ? Leggere per credere.

“Soddisfazione e apprezzamento per la
nomina dei Commissari per le Grandi Opere approvata ieri dal Governo, che
permetterà di sbloccare i lavori sui molti cantieri strategici, per l’Italia
e per l’Umbria”: lo affermano i consiglieri regionali del Partito
democratico.

“In particolare – sottolineano i consiglieri dem – un augurio di buon
lavoro va a Massimo Simonini, nominato commissario per il completamento della
E78 Fano-Grosseto, ai cui sono stati destinati 1 miliardo e 920,9 milioni di
euro; ad Ilaria Coppa che si occuperà della SS675 Civitavecchia-Orte, opera
strategica per l’area industriale di Terni e per l’Umbria, che avrà a tale
scopo una dotazione di 466,7 milioni di euro, e a Vincenzo Macello,
commissario della Orte-Falconara che permetterà il raddoppio ferroviario
della linea Spoleto-Terni (per 572 milioni di euro) e della Foligno- Fabriano
(per 1 miliardo e 919 milioni di euro).

“Si tratta di interventi molto attesi – aggiungono – che aspettano da anni
il completamento e che, proprio per l’elevato grado di complessità
progettuale ed esecutiva, oltre che per il rilevante impatto sul tessuto
socio – economico a livello nazionale, regionale o locale, necessitano di
Commissari straordinari che sappiano operare con tempestività e
competenza”.

“E’ chiara a tutti, ormai da tempo, l’urgenza di far partire subito i
cantieri, e siamo certi – concludono – che la nomina dei Commissari saprà
assicurare quella velocità necessaria alla realizzazione di queste opere,
tanto più attese in un momento così delicato, in cui il Paese ha bisogno di
rilanciarsi e ripartire e non certo di battute d’arresto, crisi politiche e
polemiche sterili”.

i dati della E.78

E 78 Grosseto-Fano L’Itinerario E78 costituisce uno dei più
importanti collegamenti trasversali tra i
corridoi longitudinali tirrenico ed adriatico.
La lunghezza complessiva del collegamento è
di circa 270 km, di cui circa il 65% in
Toscana, il 30% nelle Marche e il 5% in Umbria.
Lo stato di attuazione dell’intervento è il
seguente:
• 171 km ultimati ed in esercizio;
• 15 km, del tratto Grosseto – Siena, di
importo 318,4 M€ finanziati dal Contratto di
Programma 2015 e dal Contratto di
Programma 2016-2020 per un importo di circa 297 M€:
– Lotto 4, importo 105 M€, attualmente in fase di gara d’appalto lavori;

– Lotto 9, importo 180 M€, in fase autorizzativa sul progetto esecutivo;
– Interventi di miglioramento Galleria Casal di Pari, importo 33,4M€, in
fase di progettazione esecutiva.
• 84 km suddivisi in 14 lotti, tutti attualmente in fase di progettazione e ricompresi nel
Contratto di Programma 2016-2020 per un
importo complessivo aggiornato di circa 1.707 M€

FONTE DI FINANZIAMENTO
Fondo Unico Anas (€ 207.150.473,00)
CdP 2015 (€237.000.000,00)
Fondo Sviluppo eCoesione 2014-2020 (€18.400.000,00)
Fondo infrastrutture 2017(€ 56.693.333,00)

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *