VILLA MONTESCA : Angelo Capecci confermato alla presidenza della Fondazione

I soci Fondatori Comune di Città di Castello, Provincia di Perugia ed Arpa Umbria, riuniti presso la sede di Villa Montesca, hanno confermato il prof. Angelo Capecci come Presidente della Fondazione “Hallgarten-Franchetti Centro Studi Villa Montesca” per il quadriennio 2020-2024. Luciano Bacchetta, Presidente della Provincia di Perugia, Vincenzo Tofanelli, delegato dal Comune di Città di Castello e Luca Proietti Direttore dell’Agenzia Arpa Umbria hanno rinnovato piena fiducia al già Direttore del Dipartimento di filosofia, scienze sociali, umane e della formazione dell’Università degli Studi di Perugia, manifestando pieno apprezzamento sia per l’ottimo lavoro svolto alla guida della Fondazione nel quadriennio 2016-2020, che per le qualità professionali, umane e scientifiche che rappresenta.A seguire si è svolta l’Assemblea dei Sostenitori, formata dai Fondatori e dagli aderenti privati Università Telematica e-Campus e Giunti Psychometrics, che ha pienamente condiviso la scelta ed  ha completato le nomine in seno al Consiglio di Indirizzo presieduto dal Prof. Capecci e così composto: Enrico Carloni, professore dell’Università degli Studi di Perugia, Marialuisa Pazzaglia, avvocato, Francesco Pietro Polidori, avvocato, Andrea Bottazin avvocato e Roberta Burini, Responsabile Marketing CESD.Nei prossimi giorni è previsto l’insediamento del Consiglio di Indirizzo che nominerà i componenti del Consiglio di Gestione, organo manageriale della Fondazione Villa Montesca.Nel corso dell’incontro sono state da tutti valutate molto positivamente le attività della Fondazione, sia in ordine alla capacità di progettazione, che alle metodologie proposte con particolare riferimento alla dimensione europea. Attenzione ha suscitato la situazione di Villa Montesca; a tal proposito Proietti direttore di ARPA, ha sottolineato le potenzialità della struttura, assicurando un nuovo impegno dell’Agenzia, mentre il Presidente Bacchetta e l’assessore Tofanelli hanno evidenziato la criticità che hanno portato alla chiusura della Villa, ma anche le possibilità legate all’impegno della Regione e alla disponibilità dimostrata dagli aderenti.“Ringrazio i Fondatori per la fiducia accordata” ha dichiarato il prof. Capecci “corroborata dalla qualità delle risorse umane presenti nella Fondazione e dall’atteggiamento positivo e collaborativo delle Istituzioni e degli aderenti, che già hanno fornito un contributo importante e con i quali sono allo studio nuovi progetti. Sono pienamente consapevole delle grandi potenzialità della Fondazione e del valore di una piena fruibilità di Villa Montesca, sul cui utilizzo ho particolarmente apprezzato il rinnovato impegno dell’ARPA e della Regione. Voglio infine confermare la volontà di proseguire sulla strada della valorizzazione del patrimonio dei baroni Franchetti”.       

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *