APECCHIESE TRANQUILLA: Tutto pronto per la passeggiata a Fano, organizza Ferro e motus

La “Fase3” sulle due ruote con il casco ben allacciato e la voglia di ripartire. Dopo il periodo di lockdown e restrizioni Covid19 ora anche i motociclisti amanti delle “escursioni” fra le curve e i tornanti di strade panoramiche sono pronti a ripartire con una iniziativa, “Apecchiese tranquilla”, che si ripete ormai da otto anni. Ed è ancora l’associazione “Ferro-E motus” a mantenere in vita le tradizioni  continuando a credere nel messaggio che riguarda la sicurezza dei motociclisti. L’appuntamento, come recita la locandina dell’evento tanto atteso di inizio estate, è previsto per domenica 28 Giugno alle ore 11 con ritrovo davanti al distributore del metano vicino alla rotonda che immette all’innesto della “Sr 257” la strada del “mare”, umbro-marchigiana, tanto cara ai tifernati e non solo. “Dopo questo periodo di stop vogliamo ripartire con la nostra passione ricordando che la moto è divertente anche quando si va piano e in sicurezza. Per le limitazioni covid-19  – dichiara il Presidente Matteo Barbagli – non riempiremo le piazze del centro storico ma percorreremo la nostra strada preferita alla velocità da codice come da abitudine partendo alle 11 dal distributore del metano fino alla piazza di Apecchio dove ci fermeremo per un  ristoro, per poi ,verso le 15 partire da lì proseguire verso il mare per un tuffo a Torrette, andando in sicurezza verso la  tipica domenica dei tifernati”. A salutare la partenza dei motociclisti ci sarà il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, anche Presidente della Provincia di Perugia, che ad inizio della scorsa estate ha concluso un importante intervento di risanamento con i lavori di “messa in sicurezza” del piano viabile” della Sr 257, un progetto significativo per una spesa complessiva di 500 mila euro, di cui 300 mila finanziati da ANAS e i rimanenti 200 mila dalla Regione Umbria. “Una bella iniziativa che si pone obiettivi importanti: ripartire in sicurezza in sella ad una moto con la voglia ed il desiderio di trascorrere una domenica fra amici sulla strada simbolo delle domeniche dei tifernati e altotiberini verso il mare Adriatico”, ha sottolineato il sindaco, Luciano Bacchetta. Info: www.ferroemotus.it – fb:FERRO-E-motus. – info@ferroemotus.it.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *