PALLAVOLO JOB: Rammarico per quel terzo set perso

Grande rammarico per la Job Italia Città di Castello che esce a mani vuote dall’immenso e semivuoto Palafiera di Forlì. Rammarico per quanto accaduto nel terzo set quando le due squadre erano sul punteggio di 1-1 perché i biancorossi hanno avuto un bell’inizio di set per poi finire nelle grinfie dei padroni di casa che da quale momento non hanno lasciato più scampo al sestetto di Bartolini. Al fischio d’inizio il 6+1 tifernate è il solito, nessuna sorpresa nemmeno nei locali. L’avvio del primo set è shock per la Job Italia: Querzoli scatenata ed avanti 7-1. Il set è praticamente segnato perché il vantaggio acquisito non è più rimontabile malgrado il rientro a -4 (20-16) e il ritorno in campo per pochi scambi di Fuganti Pedoni. Finisce 25-18.

Nel secondo set Città di Castello è più attenta e ribatte colpo su colpo all’avversario (10-10) e si porta poi sul 13-17. Bartolini chiama i suoi in panchina dopo due errori di fila (15-17) ed ottiene l’effetto sperato (18-21). Ma non è finita nemmeno sul 22-24 perché Forlì pareggia poi si arrende ad un errore in attacco (24-26). Sull’onda del set vinto Franceschini e compagni spingono sull’acceleratore e si portano sul 5-9: immediato il time out di Kunda ed immediata la reazione della Querzoli che sfrutta anche qualche errore per passare avanti 13-12 e poi piazzare un devastante parziale di 18-8 che in pratica indirizza il match (25-20). Eppure anche il quarto set, dopo un 3-1 iniziale per i romagnoli, vedeva un recupero della Job Italia fino al 7-7. Era l’ultimo sussulto perché poi la luce si spegneva definitivamente con un 5-1 di Forlì che ricacciava a -4 i ragazzi di Bartolini. A nulla valevano cambi e time out chiamati dal coach tifernate perché la Querzoli non dava scampo (25-16). 

3-1

(25-18/24-26/25-20/25-16)

QUERZOLI FORLI’: Porcellini 19, Mambelli 12, Olivucci 12, Kunda 7, Soglia 12, Pirini 6, Mariella 3, Berti (L), Silvestroni, Casamenti. All. Kunda G.

JOB ITALIA CITTA’DI CASTELLO: Giglio 4, Cipriani 15, Zangarelli 12, Cherubini 7, Franceschini 13, Marino 8, Cioffi (L), Fuganti Pedoni 2, Valenti, Cesari (L2). A disp.: Marini, Montacci, Celestini, Pitocchi. All. Bartolini.

Arbitri: Francesca Righi di Rimini e Giulia Barducci di Ravenna.

Note: Forlì (b.v. 8, b.s. 6, muri 13), Città di Castello (b.v. 2, b.s. 12, muri 9, errori 12)

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *