SOLITO BAGNO DI FOLLA per la Befana acrobata

La befana “acrobata” fa il pieno di gente e turisti in piazza Gabriotti. Tante famiglie con bambini al seguito tutti con il naso all’insù per salutare l’arrivo della Befana dei Vigili del Fuoco che, come tradizione, ormai da quasi venti anni, ha animato il cielo nel pomeriggio dell’Epifania. L’iniziativa, unica nel suo genere in riferimento alla calata in orizzontale della vecchietta in sella alla scopa dal campanile del Comune alla Torre Civica, ha preso il via nel pomeriggio con la manifestazione “Aspettando la Befana”, intrattenimento a cura dello speaker Leonardo Caprini. Sul palco il sindaco, Luciano Bacchetta e l’assessore Riccardo Carletti insieme ad altri rappresentanti istituzionali fino a quando alle 18 si sono materializzate le befane e una, il vigile del Fuoco, Stefano Briante, è scesa, da un’altezza di circa 40 metri, tra i palazzi storici per distribuire i classici doni del sei gennaio grazie ai Vigili del Fuoco del Distaccamento di Città di Castello (circa 10 guidati dal capo-distaccamento, Capo Reparto, Giuseppe Gennatiempo e quattro volontari del Distaccamento di San Sepolcro) che insieme al comune e a un’ampia gamma di collaborazioni hanno organizzato l’ultimo appuntamento delle festività natalizie. Una vera propria task-force composta dall’Associazione A.RI.RE (radioamatori Città  di Castello); il Gruppo Alfa; il Gruppo Comunale di Protezione Civile; la Croce Rossa Italiana; la Pubblica Assistenza Tifernate; l’Associazione Club 8.3; Sogepu; il Lions Club Città di Castello; il Rotary Club Città di Castello; la Società Rionale Mattonata. “Anche questa volta si è rinnovata una delle più belle tradizioni della nostra città, che è stata tra le prime ad allestire la spettacolare rappresentazione dell’arrivo della Befana grazie alla collaborazione che i Vigili del Fuoco del distaccamento di Città di Castello offrono con entusiasmo, coraggio e professionalità”, hanno dichiarato il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore al Commercio e Turismo Riccardo Carletti, nel ringraziare il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Michele Zappia e il capo distaccamento locale Giuseppe Gennatiempo, unitamente all’Associazione Gianluca Pennetti Pennella. Nonostante il cantiere aperto nella residenza municipale per l’efficientamento termico della copertura, la Befana è andata in scena regolarmente effettuando l’abituale volo a 40 metri di altezza tra la torre civica e il campanile del Comune.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *