FCU: La Lega chiede interventi immediati

Forse non c’era neppure bisogno di andare a Cerbara per verificare e far vedere lo stato di abbandono in cui versa in alcuni tratti la ferrovia centrale umbra. Trestina la sua stazione, ne è il baluardo . Forse perchè Trestina è attualmente “vivibile”. Ma Sansecondo non è da meno. La Lega con i suoi esponenti è andata a Cerbara dove il tratto essendo a nord dello spartitraffico stabilito che è la stazione di Castello abbandonat o rilevando cose assolutamente gravi e da cercare di rimediare al piu’ presto .

“Milioni di euro buttati al vento e l’Umbria sempre più isolata per colpa di una classe dirigente che, sia in Regione sia a Città di Castello, non ha saputo difendere un’infrastruttura importante come l’ex FCU. La Lega Altotevere con i suoi rappresentanti Marco Castellari e Manuela Puletti hanno recentemente fatto un sopralluogo lungo i binari altotiberini. “Sterpaglie molto alte, cartelloni rotti ed abbandonati, stracci usurati, questo è quello che abbiamo trovato lungo i binari della Ex Fcu a Cerbara,” dopo che alcuni cittadini ci hanno segnalato disagi sia in termini di decoro urbano sia di igiene. L’Altotevere sta pagando la negligenza di amministratori regionali e locali che hanno permesso e consentito, non solo la chiusura di una ferrovia così importante per il territorio, ma l’hanno persino abbandonata a se stessa seppellendo, tra le sterpaglie, milioni di euro di investimenti. A sollevare la questione – continuano i due leghisti – sono stati alcuni cittadini che pur avendo bussato alle porte degli amministratori, hanno trovato chiuso. Come Lega ci impegneremo affinchè le istanze degli altotiberini siano accolte: già molte attività sono state penalizzate dalla chiusura della ferrovia e non possiamo più permettere che il menefreghismo di una classe dirigente forse troppo impegnata a definire i concorsi sanitari continui a danneggiare l’Altotevere”

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *