CALCIO: Nell’anno del Centenario Castello si potrebbe regalare la fusione. Tiferno ed Fc Castello vicine all’accordo

Una stretta di mano tra i presidenti delle due squadra della città , il primo passo verso un importante accordo. La volontà dell’amministrazione comunale alla fine era quella di vedere una sola maglia biancorossa calpestare l’erba del Bernicchi. Quindi la notizia uscita alcuni giorni fa  potrebbe andare  al passo con i “desiderata” del sindaco e dell’assessore del comune di Città di Castello, presenti alla importante chiacchierata tra i due presidenti.   La stretta di mano pare ci sia stata (non è stato ancora ufficializzato nulla, anche se in settimana se tutto dovesse andare per il verso giusto i due uffici stampa convocherebbero una conferenza per ufficializzare il grande salto)  tra il patron Roberto Bianchi della Tiferno 1919 neo promossa in Eccellenza, e il patron dell’Fc Castello appena salito in Promozione Lucio Ciarabelli.  Dovrebbe essere stata tracciata solo  una prima linea di intenti. Ora i tecnici dovranno lavorare per mettere insieme tutte queste forze. La Tiferno 1919 ha presentato nei giorni scorsi Maurizio Falcinelli e il nuovo ds Giorni. Nello schema della Tiferno,  Cerbara e Mdl Sansecondo rappresentano le costole per garantire giovani al gruppo madre. Ora se questa operazione dovesse formalizzarsi  un ruolo importante lo giocherà anche  il settore giovanile dell’Fc Castello,  sferrando un attacco alle categorie  nei campionati giovanili, andando di fatto ad alzare l’asticella della qualità.  Quali saranno gli scenari lo sapremo a breve. Una cosa è certa ed è quella  che forse per la prima volta dopo decenni la speranza di  vedere ambiziosa anche Città di Castello nel panorama calcistico regionale,  esiste. E si materializza nell’anno forse più importante della storia calcistica cittadina: l’anno del centenario. La vecchia squadra del Città di Castello data infatti 1919 e quello che inizierà a settembre potrebbe essere l’anno zero in concomitanza con le cento candeline del calcio cittadino.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *