APPUNTAMENTI FINE SETTIMANA , tra Befane e presepi viventi

Dopo il boom di presenze registrate nel giorno di Santo Stefano e sabato 29 dicembre, atto finale per il Presepe Vivente di San Giustino. Ultima data è quella di domenica 6 gennaio, giorno dell’Epifania, con l’arrivo alle ore 17.30 dei Re Magi. Un allestimento, quello del Presepe Vivente, che è stato molto apprezzato dai visitatori, migliaia infatti solamente nelle prime due uscite, anche se il bilancio finale sarà fatto al termine dell’evento. Il Presepe, allestito nel parco di Castello Bufalini, ha attratto persone un po’ da tutto il centro Italia che hanno ammirato le 30 scene presenti in cui sono stati impegnati quest’anno oltre 140 figuranti. Domenica, quindi, ultima uscita: porte aperte, come sempre, dalle ore 16 alle 19.30 in un suggestivo percorso illuminato da torce tra antichi mestieri, scene religiose e al centro la Natività verso la quale, a fine pomeriggio, muoveranno in raccolto pellegrinaggio tutti i figuranti.

 

LA BEFANA DEI POMPIERI TIFERNATI
Tutti con il naso all’insu anche quest’anno a Città di Castello per salutare domenica 6 gennaio 2019 dalle 17,00 l’arrivo della Befana dei Pompieri, che, come tradizione, animerà il cielo di Piazza Gabriotti nel pomeriggio dell’Epifania. L’iniziativa prenderà il via con la manifestazione “Aspettando la Befana”, che prevede intrattenimento a cura dello speaker Leonardo Caprini per i bambini e le loro famiglie, baby dance, giochi e altre sorprese, fino a quando alle 18,00, ci sarà l’apparizione della protagonista del giorno che si calerà tra i palazzi storici per distribuire i classici doni del Sei Gennaio grazie ai Pompieri del Distaccamento di Città di Castello, che insieme al Comune e a un ampia gamma di collaborazioni hanno organizzato l’ultimo appuntamento delle festività natalizie: tra i molti che si sono mobilitati anche in questo 2019, ed oltre ai Vigilli del fuoco, nella persona del Comandante Provinciale Michele Zappia e del Capo Distaccamento Città di Castello Massimo Vescarelli, l’Associazione A.RI.RE (radioamatori Città di Castello), il Gruppo Alfa, il Gruppo Comunale di Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana, la Pubblica Assistenza Tifernate;, l Associazione Club 8.3, Sogepu, il Lions Club Città di Castello, il Rotary Club Città di Castello, la Società Rionale Mattonata. La Befana dei Pompieri ha richiesto perché possa essere svolta in sicurezza alcune modifiche al traffico ed in particolare il divieto di sosta e di fermata dalla 16 alle 20,00 di domenica 6 Gennaio 2019 in Piazza Gabriotti, l’obbligo di svolta da via del Popolo in viale Plinio il giovane e il doppio senso di circolazione n via della Pendinella nella stessa fascia oraria.
LA MATTONATA

 Nel pomeriggio di sabato 5 Gennaio p.v., dalle ore 15:30 circa, si svolgerà, per le vie e le piazze del centro storico cittadino e immediate adiacenze, la tradizionale ”Pasquella”, organizzata come ogni anno dalla Società Rionale Mattonata, che consiste in canti e suoni popolari eseguiti da un gruppo di “stornellatori” ambulanti. E’ una tradizione unica in città, coltivata da moltissimi anni dalla Società Rionale per festeggiare la prima “Pasqua” dell’anno.

Come consuetudine, il ricavato dell’iniziativa sarà destinato all’organizzazione della tradizionale festa in onore degli ospiti della Residenza Protetta “Muzi Betti”, che si svolgerà presso la Residenza stessa nel pomeriggio del giorno dell’Epifania (domenica 6 Gennaio p.v.), con inizio alle 15:00 circa. In tale occasione il gruppo di stornellatori della Società Rionale ripeterà la Pasquella e allieterà i presenti con musiche e danze popolari. L’ingresso è libero e tutti sono invitati a partecipare.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *