BADIA PETROIA E IL SUO GIOIELLO ANCORA INGABBIATO

“Spiace che uno dei gioielli architettonici e storici della nostra valle, l’Abbazia di Badia di Petroia permanga in condizioni inaccettabili ormai da decenni. Si comprendono le note difficoltà legate alle diverse proprietà che vanno a costituire il complesso (Diocesi, Stato e privati) però non è accettabile che, anche di fronte all’ultimo crollo e ordinanza sindacale, si continui a “ingabbiare” e mettere in provvisoria sicurezza senza che si prospetti un qualsiasi progetto di recupero stabile e definitivo. Credo che di fronte ad una simile situazione urga sempre più, anche a partire dal Comune, un impegno corale di tutte le istituzioni e soggetti coinvolti”

Per questo ed altri motivi Nicola Morini consigliere comunale di Tiferno Insieme ha interrogato il sindaco tifernate riguardo allo storico edificio per     “sapere quale sia  lo stato dell’arte dei lavori inerenti la Chiesa anche in relazione alle varie proprietà che in essa insistono (Diocesi di Città di Castello, MIUR, privati ; inoltre per sapere quali iniziative siano state intraprese per dare soluzione ad una situazione ormai in stallo da decenni

 

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *