SPORT: Eventi importanti. Città dello sport in movimento

“La passione, la professionalità e la capacità organizzativa di persone e società della nostra comunità ci hanno regalato due settimane davvero indimenticabili, che hanno confermato Città di Castello come ‘Città dello Sport”, all’insegna della qualità degli eventi, dei grandi numeri e dei campioni”. E’ il suggello dell’assessore allo Sport Massimo Masetti alla serie di manifestazioni che nell’arco di 15 giorni si sono susseguite nel territorio, richiamando in città migliaia di atleti e tecnici con le loro famiglie. Presso le piscine comunali di via Engels si è conclusa ieri la “Settimana del Nuoto”, che dal 9 al 17 giugno, con il XXXIII Meeting  Internazionale  di  Nuoto  Master “Italo Galluzzi” organizzato dai Nuotatori Tifernati Polisport del presidente Valentino Cerrotti e il XXIII  Meeting  Nazionale  di  Nuoto “Tifernum  Tiberinum” promosso dal Cnat ’99 Amici del Nuoto del presidente Massimo Giovagnini, hanno visto in vasca più 1.500 atleti, tra cui il vice campione del mondo juniores Alessandro Pinzuti, e oltre 4 mila persone in città, con due record Master a livello nazionale. Numeri straordinari hanno fatto registrare anche gli altri eventi in calendario, come il saggio finale con cui il Centro Judo Ginnastica Tifernate, con il maestro Augusto Mariotti e la famiglia sempre in prima linea, ha festeggiato al palazzetto dello sport i 40 anni di attività; il 13° Trofeo di calcio giovanile “Matty&Co”, organizzato allo stadio comunale “Bernicchi” dall’omonima associazione di volontariato grazie all’impegno delle famiglie Romolini e Caldei; la tappa della Elav Sport Performance Specialist 2018, con il convegno sul tema “Back to nutrition” nella residenza municipale tifernate di sabato scorso e la disputa, ieri, della spettacolare “Mudders’ Race”, grazie al lavoro dell’associazione guidata dal professor Enrico Guerra. “Gli impianti della città, gestiti dal personale di Polisport con professionalità encomiabile, hanno ancora una volta dimostrato di essere all’altezza delle manifestazioni nazionali e locali più importanti, ma il ringraziamento più sentito va a quanti hanno messo a disposizione della nostra comunità le proprie energie e le proprie competenze per promuovere iniziative di valore e straordinaria capacità attrattiva”, sottolinea Massetti, che evidenzia come “sempre più il legame tra sport e turismo sia una carta vincente per promuovere l’immagine di Città di Castello e incentivare i meccanismi virtuosi che alimentano sia  la pratica sportiva, che l’economia”.

e, la professionalità e la capacità organizzativa di persone e società della nostra comunità ci hanno regalato due settimane davvero indimenticabili, che hanno confermato Città di Castello come ‘Città dello Sport”, all’insegna della qualità degli eventi, dei grandi numeri e dei campioni”. E’ il suggello dell’assessore allo Sport Massimo Masetti alla serie di manifestazioni che nell’arco di 15 giorni si sono susseguite nel territorio, richiamando in città migliaia di atleti e tecnici con le loro famiglie. Presso le piscine comunali di via Engels si è conclusa ieri la “Settimana del Nuoto”, che dal 9 al 17 giugno, con il XXXIII Meeting Internazionale di Nuoto Master “Italo Galluzzi” organizzato dai Nuotatori Tifernati Polisport del presidente Valentino Cerrotti e il XXIII Meeting Nazionale di Nuoto “Tifernum Tiberinum” promosso dal Cnat ’99 Amici del Nuoto del presidente Massimo Giovagnini, hanno visto in vasca più 1.500 atleti, tra cui il vice campione del mondo juniores Alessandro Pinzuti, e oltre 4 mila persone in città, con due record Master a livello nazionale. Numeri straordinari hanno fatto registrare anche gli altri eventi in calendario, come il saggio finale con cui il Centro Judo Ginnastica Tifernate, con il maestro Augusto Mariotti e la famiglia sempre in prima linea, ha festeggiato al palazzetto dello sport i 40 anni di attività; il 13° Trofeo di calcio giovanile “Matty&Co”, organizzato allo stadio comunale “Bernicchi” dall’omonima associazione di volontariato grazie all’impegno delle famiglie Romolini e Caldei; la tappa della Elav Sport Performance Specialist 2018, con il convegno sul tema “Back to nutrition” nella residenza municipale tifernate di sabato scorso e la disputa, ieri, della spettacolare “Mudders’ Race”, grazie al lavoro dell’associazione guidata dal professor Enrico Guerra. “Gli impianti della città, gestiti dal personale di Polisport con professionalità encomiabile, hanno ancora una volta dimostrato di essere all’altezza delle manifestazioni nazionali e locali più importanti, ma il ringraziamento più sentito va a quanti hanno messo a disposizione della nostra comunità le proprie energie e le proprie competenze per promuovere iniziative di valore e straordinaria capacità attrattiva”, sottolinea Massetti, che evidenzia come “sempre più il legame tra sport e turismo sia una carta vincente per promuovere l’immagine di Città di Castello e incentivare i meccanismi virtuosi che alimentano sia la pratica sportiva, che l’economia”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *