CALCIO: Nasce la Tiferno 1919. Presentazione al Bernicchi. Signorelli al Cerbara.

Francesco Signorelli è il nuovo allenatore del Cerbara. Il tecnico ex Mdl Sansecondo il prossimo anno sarà  sulla panchina che è stata in precedenza  di Roberto Borgo. E’ la prima  panchina di prime squadre  “diversa” dopo quasi 12 anni da tecnico  prima dell’Mdl poi dell’Mdl Sansecondo per Signorelli.  Da una notizia certa ad una serie di informazioni che meriterebbero davvero un approfondimento. “Se Atene piange Sparta non ride” verrebbe da riportare qui un vecchio adagio guardando le situazioni calcistiche dei nostri due maggiori comprensori. Il calcio a Città di Castello non sta vivendo un periodo felice, ma quello biturgense gli sta andando dietro.  Arrivano dalla città di Piero notizie continue di scenari nuovi e travagliati, se vogliamo. Vediamoli . Prima le  dimissioni di Valerio Piccinelli, poi la nota stampa dell’avvenuto riordino dello staff dirigenziale; poi subito dopo,  le dimissioni del presidente Piccini.  Una serie di “botte” che erano iniziate con il responsabile del settore giovanile di sempre , Piccinelli, per continuare con la ridefinizione di  un assetto tecnico (vedi Innocenti direttore sportivo)e altri cambi importanti, che non sembra avere avuto successo.  Diventa così complicato capire quello che sta succedendo in una piazza, quella bianconera, sempre molto compatta e coesa anche  al di là dei risultati che comunque sono sempre stati, spesso,  ottimi.  In serata il fulmine a ciel sereno delle dimissioni del presidente. Cosa sia successo nel frattempo tra la pubblicazione della lista dei quadri e le dimissioni di Piccini, non si sa.

A Città di Castello terra di categorie ancora non prestigiose si registra la nascita della Tiferno 1919, annunciata nella giornata di ieri in conferenza stampa da Roberto Bianchi e Aldo Spapperi. Una società che  dovrebbe  rappresentare Città di Castello nel campionato di Promozione, in attesa dell’ufficialità e prima della voglia  di spiccare il volo verso lidi importanti che da queste parti si chiamano Lega-Pro. L’annuncio lo ha fatto lo stesso  Bianchi, in qualità di presidente di questa importante situazione cittadina che vede coinvolte oltre al Lerchi, l’Mdl Sansecondo e il Cerbara. Queste due ultime società entreranno nel progetto come partner, per garantire i giovani necessari a costruire la giusta ossatura del futuro sodalizio emergente. La conferenza stampa è stata fatta nella sala-grande della casa dello stadio Bernicchi, quella “affrescata” di ricordi lontani.  C’erano come detto Roberto Bianchi, Aldo Spapperi, Mirko Pescari , Giorgio Bettacchioli e Michele Bianchi ; rappresentanti della politica cittadina: Luciano Bacchetta e Massimo Massetti.  E la cornice era quasi da finale di Coppa. Molti tifosi, molti addetti ai lavori, e tanti amici che hanno voluto dare un segnale di vicinanza al progetto che sta nascendo. Bianchi ha parlato di obiettivi, e non li ha tenuti nascosti, non nascondendo l’entusiasmo per questo progetto ambizioso. Ha parlato, commuovendosi, ricordando Corrado Bernicchi, fratello della madre e di Mauro Magi storico presidente dell’Mdl. Sempre Bianchi ha elogiato il settore giovanile auspicando un aumento dei ragazzi in breve tempo. “Sarà un progetto ambizioso – ha sottolineato-  e ci sarà bisogno dell’aiuto di tutti”.  Spapperi di necessità di tagliare determinati cordoni ombelicali e di riconoscere il ruolo che il calcio deve avere nella politica cittadina (forse non l’inverso,n.d.r) Mirko Pescari  ha rinforzato il concetto di supporto come rappresentante della società di settore giovanile, così come a ruota  ha fatto Bettacchioli.  Sindaco e Assessore hanno detto quello che era doveroso dire di fronte ad una realtà che si appresta a spiccare il volo.  Acclarata la Promozione con Santececca alla guida, resta il nodo stadio. Il Bernicchi terra di contesa tra varie realtà a chi andrà ?  A breve sarà sciolto anche questo dilemma.

 

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *