I DANNI DEL MALTEMPO: Numerosi interventi nel territorio

Sei squadre operative del Comune sono state impegnate dalle prime luci del mattino per rispondere alle segnalazioni di danni e disagi causati dalle forti precipitazioni piovose e dalle raffiche di vento della notte in tutto il territorio comunale. Dieci gli interventi principali nei quali, con l’ausilio dei mezzi per la movimentazione della terra, degli autocarri e dei furgoni in dotazione, il personale comunale ha prestato la propria opera, in coordinamento con la Polizia Municipale, i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine. Tra i primi luoghi raggiunti c’è stata via Mario Angeloni, nel centro storico, dove una porzione di cornicione si è staccata da un edificio ed è caduta a terra, senza fortunatamente mettere a repentaglio l’incolumità delle persone. Nel corso della mattinata il tratto stradale è stato messo in sicurezza con verifiche sulla tenuta della facciata dell’immobile e con il transennamento dell’area. Diverse le criticità che hanno riguardato la viabilità, richiedendo in alcuni casi ore di lavoro per la messa in sicurezza dei tratti interessati.

Lungo via delle Terme, nei pressi dello stabilimento idroterapico di Fontecchio, le squadre operative sono intervenute con l’ausilio di un escavatore e con il supporto dei Vigili del Fuoco, che hanno lavato l’asfalto, per rimuovere dalla carreggiata la terra fuoriuscita per la pioggia dai campi adiacenti la sede stradale. Nello stesso tratto è stato necessario sistemare il chiusino di una fogna che era saltato. Stessa tipologia di intervento anche nei pressi di alcune serre lungo la strada tra Badiali e Vallurbana, dove con gli addetti del Comune hanno collaborato anche i Carabinieri Forestali e la circolazione è stata ripristinata con la rimozione della terra finita sull’asfalto. A Coldipozzo gli addetti del Comune hanno provveduto alla rimozione di due alberi caduti sulla strada e a ripristinare la sicurezza del transito veicolare sulla carreggiata, mentre su via Martiri della Libertà, in prossimità della Casa Verde, in via Rigucci e in via Sant’Amanzio è stato necessario intervenire per problematiche di scarico di tombini e forazze, in coordinamento con Sogepu e Umbra Acque per le rispettive competenze. Lungo il tratto stradale che collega Baucca alla località Bisacchi al tombino saltato per l’irruenza del flusso delle acque si è accompagnato anche uno smottamento sulla carreggiata, con la situazione che è stata risolta dal lavoro della squadra operativa arrivata sul posto. I tecnici del Comune sono intervenuti in mattinata anche in due edifici scolastici per la presenza di alcune infiltrazioni di acqua: nella scuola dell’infanzia di Montedoro nel capoluogo e nell’asilo Fiocco di Neve a Trestina. In entrambi i casi le squadre operative hanno individuato l’origine dei problemi e risolto la situazione. “La capacità di intervento e l’efficace coordinamento del lavoro delle squadre operative comunali, della Polizia Municipale, dei Vigili del Fuoco e delle forze dell’ordine meritano davvero un plauso – sottolinea l’assessore Luca Secondi – perché hanno permesso di superare tutte le criticità segnalate, con il ripristino della piena sicurezza laddove necessario, impedendo che gli effetti del maltempo potessero causare maggiori disagi ai cittadini”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *