CITTA’ DI CASTELLO promuove la difesa dell’ambiente e del decoro urbano

“Iniziative come queste sono sempre il punto di partenza per fare meglio, per condividere e rafforzare come comunità le azioni finalizzate al raggiungimento di obiettivi di fondamentale importanza quali la difesa dell’ambiente e la promozione del decoro urbano, attraverso la diffusione di una cultura della gestione dei rifiuti consapevole e responsabile”. E’ la dichiarazione con cui al parco Alexander Langer l’assessore Massimo Massetti ha dato il via stamattina alla quinta tappa di “Keep Clean and Ride”, l’evento centrale in Italia della campagna “Let’s Clean Up Europe!”,  che ha la finalità di sensibilizzare l’opinione pubblica contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti con una maratona ciclistica di 1.000 chilometri da sud a nord della Penisola. Sport e ambiente formano il connubio attraverso il quale il “rifiutologo” e divulgatore ambientale Roberto Cavallo, alla testa di un gruppo di eco-atleti in bicicletta, pedala nei territori di sette regioni (Puglia, Abruzzo, Marche, Umbria, Toscana, Emilia Romagna e Veneto) per richiamare l’attenzione generale sulla necessità di salvaguardare il territorio da tutto ciò che lo può inquinare e deturpare, ma anche sulle esperienze e le filiere virtuose di gestione e trattamento dei rifiuti. In questo contesto è nato il contributo all’iniziativa come sponsor di tappa da parte di Sogepu, rappresentata dal direttore Ennio Spazzoli, e Umbraplast di San Giustino, per la quale era presente l’amministratore unico Elena Veschi, mentre ai 34 bambini delle classi quarte della scuola primaria di San Filippo è stato affidato il compito di lanciare alla comunità tifernate un segnale positivo di attenzione all’ambiente con la pulizia del parco di piazzale Ferri. “I bambini sono i testimonial ideali della protezione dell’ambiente, perché con la loro sensibilità e il loro entusiasmo sono quelli che possono fare la piccola rivoluzione di insegnare agli adulti a cambiare le cattive abitudini di disperdere nell’ambiente i rifiuti”, ha sottolineato Cavallo salutando insieme al triatleta e personal trainer Roberto Menicucci i partecipanti all’evento, tra i quali figuravano il consigliere comunale Andrea Lignani Marchesani e il segretario dell’Unione Ciclistica Città di Castello Enzo Amantini. Dal parco Langer i protagonisti della eco-maratona ciclistica sono partiti in compagnia di alcuni amatori del gruppo sportivo dell’Avis tifernate in direzione di Sansepolcro, Badia Tedalda, Sant’Agata Feltria e Meldola, in provincia di Forlì-Cesena, che sarà oggi pomeriggio il capolinea della quinta tappa. L’evento, promosso dall’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (Aica) in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il patrocinio del Senato della Repubblica e della Federazione Italiana Amici della Bicicletta (Fiab), è partito da Bari il 12 aprile e si concluderà giovedì 19 aprile a Chioggia.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *