ENERGIE RINNOVABILI: un pieno di notizie nelle scuole tifernati

“Lascia ben sperare per il futuro del nostro pianeta incontrare nella scuola primaria bambini già così sensibili e preparati sulle energie rinnovabili e sui benefici che è in grado di apportare all’ambiente l’utilizzo di queste fonti naturali, inesauribili e non inquinanti”. L’assessore alla Scuola Rossella Cestini sottolinea con soddisfazione la partecipazione alla lezione tenuta nei giorni scorsi dai responsabili dell’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili (Anter) nella scuola primaria di San Filippo per informare i bambini sulle peculiarità delle energie rinnovabili e far riflettere sul valore di una scelta di sviluppo sostenibile che mette al primo posto la salvaguardia dell’ambiente. Sodalizio no Profit nato nel 2009 con 230 mila iscritti in Italia e la finalità di promuovere la conoscenza e lo sviluppo delle energie pulite prodotte da fonti rinnovabili, Anter ha portato anche nelle scuole di Città di Castello un format educativo denominato “Il sole in classe”, che, attraverso un approccio ludico, educa all’importanza di tenere un atteggiamento quotidiano rispettoso dell’ambiente. Dopo la scuola di San Filippo, nel mese di aprile Anter sarà protagonista di lezioni sulle energie rinnovabili anche negli istituti primari di San Pio, Cerbara e San Secondo, nell’ambito di un tour che in Altotevere coinvolge anche i comuni di Monte Santa Maria Tiberina, Montone e Pietralunga. “Grazie alla disponibilità dell’assessore Cestini, all’attenzione dei dirigenti scolastici e degli insegnanti, andiamo nelle scuole tifernati per suscitare le consapevolezza di come fonti quali il sole, il vento, l’acqua possano assicurare il nostro fabbisogno energetico quotidiano e limitare i danni che stiamo provocando al nostro pianeta e alla salute delle persone con il massiccio utilizzo di energia proveniente da fonti fossili”, spiega il referente di Anter Antonio Bicchi nell’evidenziare come “solo educando le generazioni future ad azioni serie e responsabili arriveremo al vero cambiamento e ad una fondamentale inversione di marcia nella tutela dell’ambiente”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *