LA TALPA DEL BERNICCHI blocca la gara. Dieci minuti di stop per chiudere la buca

La notizia sportiva, quella vera, non è nascosta nei risultati calcistici, purtroppo ben poco soddisfacenti per le squadre del nostro comprensorio, tolte le reginette della prima categoria, ma piuttosto nella Talpa del Bernicchi. Si avete letto bene la Talpa del Bernicchi,  risbucata dopo tempo immemore a fare visita all’impianto di casa.  Qualcuno presente al campo, quando l ha vista ha fatto due più due. Insomma ha guardato le squadre in campo,  i tifosi sugli spalti e ha compreso il perché del ritorno della Talpa. L’animaletto da tifoso quale è, abituato in questi ultimi anni a rigettare all’indietro i cori di gioia, a non fare più   il doppio salto carpiato per una doppietta inaspettata, quando ha sentito il battito di mani, il coro dei tifosi ritornati in gran numero al Bernicchi non ha potuto fare altro che ritirare fuori la testa ed osservare con tanta sorpresa quello che stava succedendo. E l’illusione ottica ha fatto il suo bel percorso. Le bandiere biancorosse, le maglie di uguale colore hanno fatto subito pensare bene al vecchio talpone. Ci risiamo, si torna a gioire.   Purtroppo  il detto non viene fuori per caso e quando si dice:” Cieco come una talpa” un motivo c’è. Così quando dopo qualche buona decina di minuti la talpa ha capito che quelle maglie erano si biancorosse e che quei cori incitavano al Rimini e non al glorioso tiferno, si è ritirata di buon ordine nei suoi anfratti, lasciando i custodi del campo (solerti come non mai) a richiudere quella piccola buca con terra e badile, di fronte agli occhi stupefatti dei 22 giocatori in campo e dell’arbitro che compunto è rimasto a presiedere la scena sino a chiusura dei lavori.  A Rimini che non conoscono la storia calcistica della nostra città sono rimasti colpiti ; loro rinati dopo anni di fallimenti mai avevano avuto come tifoso un talpone. Magari quattro gatti si , ma un talpone mai.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *