SALVINI AD UMBERTIDE, consensi e contestazioni. Galmacci fa il resoconto della giornata

Vittorio Galmacci, commissario cittadino della Lega, traccia un bilancio sulla recente visita del leader della Lega nella cittadina altotiberina. “Non è stato semplice nè facile – dice Galmacci – organizzare l’evento in tutti i suoi particolari ma credo proprio di esserci riuscito, almeno a giudicare dalla straordinaria partecipazione popolare all’evento. Durante la visita alla moschea non ho mancato di rimarcare davanti alle varie tv nazionali come il malgoverno della precedente giunta Giulietti abbia preferito abdicare per un centro culturale islamico anziché favorire quello che era il progetto iniziale ossia una serra per disabili. Al sopralluogo è seguita l’inaugurazione della sede elettorale della Lega in viale Unità d’Italia dove confesso di essermi un pò emozionato nel vedere quanti concittadini c’erano. A loro Salvini ha ricordato la cancellazione della legge Fornero, la necessità di una flat tax con la tassazione unica al 15% , il diritto alla legittima difesa e l’importanza di mettere al primo posto di qualsiasi scelta politica gli italiani. In una giornata importante per la nostra città, non sono mancate le contestazioni, alcune un po’ vigliacche come il cartello affisso sul cavalcavia della E 45 dove si citava testualmente “Occhio Salvini stavolta spariamo noi” . In un momento così favorevole per la Lega, una cerchia ristretta di dissidenti va messa in conto, ma resta un grande orgoglio, lo stesso avvertito quando all’arrivo di Salvini alcuni concittadini gli hanno gridato “Solo tu ci puoi salvare”. Ecco è per loro che lavoriamo, per un mondo migliore rispetto a quello lasciatoci dal Pd. Ringrazio il Sen. Candiani per l’incarico affidatomi, i candidati leghisti intervenuti Riccardo Augusto Marchetti, Virgino Caparvi e Luca Briziarelli e Valerio Mancini che tanto si è speso presentando anche, unico partito a farlo, un esposto alla magistratura affinchè indaghi sulla provenienza dei fondi e sui documenti relativi alla vendita del terreno e delle relative concessioni edilizie”. Galmacci conclude invitando tutti quelli che volessero maggiori informazioni sulla Lega a contattarlo anche su Facebook.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *