ASSOCIAZIONI: Articolo 49 solidarizza con l’associazione Como senza Frontiere

“Contro i risorgenti fascismi, l’Associazione Culturale art 49 di Città di Castello condivide l’iniziativa, promossa dal PD nazionale a Como, per reagire alla incursione di militanti neo-nazisti in un centro di volontariato sociale.
La vigilanza democratica non può mai venir meno rispetto al risorgere di ideologie brutali e sanguinarie che, come nazismo e fascismo hanno prodotto crimini e atrocità.
Ricordiamo a tutti di non sottovalutare questi ed altri episodi (la svastica nella caserma di Firenze, saluti romani) perché essi non sono mai casuali bensì sintomi di degenerazioni che sfociano (ce lo insegna la storia) in drammi epocali.
Invitiamo inoltre tutte le forze politiche democratiche a evitare anche nel confronto elettorale imminente parole e contenuti violenti ed aggressive: spesso infatti la degenerazione del linguaggio apre la porta a azioni pratiche conseguenti violente.
E’ importante il rispetto delle leggi, che come dice il ministro Orlando sui gruppi neonazisti, “Possono essere sciolti per legge”.
Ma ancora più importante crediamo sia la consapevolezza dei cittadini, con il rifiuto e il contrasto civile, di certe pratiche, sdoganate colpevolmente dalla politica, per mero calcolo elettorale, che rischiano di prendere il sopravvento, facendoci dimenticare, che la nostra democrazia è nata, sconfiggendo queste pratiche e ideali.
Una democrazia, che unisce e non divide, che esprime solidarietà e non rifiuto, che combatte le violazioni dei diritti umani camuffate da paure di pseudo invasioni.
Esprimiamo quindi la nostra solidarietà all’associazione Como Senza Frontiere, e l’adesione all’iniziativa del 9 dicembre”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *