Quelle storie affascinanti che ci raccontano i vecchi mulini

Chi non rimane affascinato di fronte all’immagine di un mulino. Nel nostro territorio ne sono presenti ancora di meravigliosi. Presenze architettoniche da recuperare e da tenere in considerazione assoluta per quello che hanno rappresentato per la storia e non solo della nostra vallata. Il comune di Umbertide ha organizzato per sabato 2 dicembre un incontro dal titolo “Farina del nostro sacco”. che si terrà con inizio alle ore 18 presso il museo di Santa Croce.
Poche attività, come quella dei mugnai, era infatti in così stretta relazione con la vita della gente di una volta e questa condizione permane tuttora, considerando che il pane e tutti gli altri derivati del grano sono frutto del lavoro degli agricoltori prima e di quello degli addetti ai molini poi. Ma l’evoluzione del mondo alimentare comporta anche dei rischi e tra questi uno dei peggiori è che il pane o la pasta che mangiamo quotidianamente, non sia sempre “Farina del nostro sacco” ma un prodotto di dubbia provenienza, dannoso per la nostra salute.
Di tutto questo, ma anche della situazione attuale e delle prospettive future del settore, si parlerà nel corso della conferenza che si terrà sabato 2 dicembre, nell’ambito della serie di appuntamenti dedicati a “La Nostra cucina”, promossi dall’Amministrazione Comunale di Umbertide e curati da Adriano Bottaccioli che, dopo i saluti del sindaco Marco Locchi, introdurrà l’interessante argomento fornendo informazioni storiche, ricette e curiosità sugli stretti rapporti della comunità locale con l’attività molitoria.
L’ing. Giovanni Cangi, autore di numerose pubblicazioni sugli interventi di recupero e consolidamento dell’edilizia storica, offrirà poi il suo particolare contributo di conoscenze, facendo riferimento alla sua recente ed approfondita ricerca sui Mulini idraulici dell’Alta Valle del Tevere.
A rendere ancora più stimolante l’appuntamento saranno gli interventi di Stefano Pauselli, socio di un’azienda agraria locale, produttrice del grano duro sen. Cappelli; Samuele Sarti, erede di una antica famiglia mugnai e lui stesso mugnaio di nuova generazione; Dino Ricci presidente dei Molini Popolari Riuniti, che costituiscono una tra le più importanti realtà produttive in campo alimentare del territorio.
La conferenza si concluderà con un aperitivo e la degustazione di alcuni prodotti locali.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *