CVA TRESTINA, manca ancora la convenzione

morini carloCon una interrogazione i consiglieri di Tiferno Insieme Nicola Morini e Luigina Flamini chiedono un chiarimento al sindaco Luciano Bacchetta sulla situazione del Cva di Trestina alla luce delle contraddizioni ravvisate su alcune informazioni fornite dalla giunta in consiglio comunale e dell’esigenza di comprendere come saranno investite le risorse messe a bilancio per il 2017. Nell’evidenziare come un sopralluogo abbia permesso di verificare che “la struttura, pur terminata dal marzo 2016, non risulta usufruita così come prospettato dall’assessore Secondi, né completamente terminata per quanto riguarda persino il corpo di fabbrica centrale, dove ad esempio mancano le calate delle acque piovane” e che “ancora la pro-loco di Trestina non ha firmato alcuna convenzione con il Comune per la gestione del CVA”, gli esponenti della minoranza vogliono comprendere il perché della previsione nel piano triennale delle opere pubbliche di un ulteriore stanziamento per lavori sulla struttura, dopo i 624 mila euro che citano come investimento finora sostenuto dall’amministrazione comunale. “Quali modi di utilizzo sono previsti per i 45 mila euro iscritti al bilancio 2017 e quali sono i costi ancora eventualmente prevedibili e i tempi di realizzazione finale dell’opera?”, chiedono Morini e Flamini nell’avanzare la necessità che venga chiarito “se il prospettato spostamento in loco del nuovo punto cottura delle mense scolastiche, prospettiva che fino a prima delle elezioni veniva assicurata dall’amministrazione a chi chiedeva di liberare spazi presso la scuola dell’infanzia di Cornetto, non verrà più realizzato”.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *