RUGBY: brillante finale di stagione con promozione in C1per il Città di Castello

rugby“Una vittoria che vale doppio, per il risultato sportivo ottenuto con tre giornate di anticipo sulla fine del campionato a suon di risultati e per i risvolti sociali dell’attività che la società di rugby porta avanti da anni coinvolgendo famiglie, associazioni e tanti appassionati di questo sport in continua crescita di consensi. (immagine di repertorio) Un plauso sentito da parte dell’amministrazione comunale e della città ai ragazzi del Città di Castello rugby, ai dirigenti e ai rappresentanti del gruppo Altotevere Stefano Bianconi Associazione Italiana Persone Down-onlus, protagonisti indiscussi del terzo tempo che ormai fa scuola a livello nazionale”. E’ quanto dichiarato dagli assessori allo Sport e Politiche Sociali, Massimo Massetti e Luciana Bassini, intervenuti ieri alla festa “promozione” in serie C1, del Città di Castello Rugby, che, con tre giornate di anticipo sulla fine del campionato si è guadagnato il salto di categoria dopo aver dominato in C2 girone Umbria-Marche. Ieri, dopo la roboante vittoria 103 a 0 con l’Asd San Lorenzo Rugby, come sempre avviene nelle gare casalinghe, tutti insieme nel “terzo tempo” all’insegna delle prelibatezze gastronomiche e amicizia con attori speciali fra i tavoli protagonisti di un’esperienza senza eguali nel panorama umbro e nazionale, nella quale si incontrano sport e sociale. Le persone down dell’associazione con grande entusiasmo hanno ancora una volta imbracciato piatti, posate e bicchieri per apparecchiare la tavola e con i vassoi in mano si sono trasformate in camerieri provetti per servire le pietanze e le bevande, senza mai risparmiare energie, ma neanche sorrisi e battute con i commensali. Una originale opportunità di rendersi utili e mostrare la precisione e l’accuratezza nel fare le cose che li caratterizza, con le quali i volontari dell’Aipd guadagnano sempre consensi e dispensano allegria. Sportività e socialità si incontrano così in un momento assolutamente unico, nel quale vengono superate tradizionali e inadeguate barriere che la società erige per ignoranza all’insegna della condivisione di una sana passione agonistica e della voglia di stare insieme. Al termine della allegra “conviviale” la tradizionale foto di rito con il presidente Marco Notarianni, il dirigente Mauro Bacinelli, l’allenatore David Watson e tutta la formazione al completo a sancire una stagione trionfale con vittorie dentro e fuori il rettangolo di gioco.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *