PALLAVOLO, contro la capolista Modena, non c’è storia

Modena conferma il primato battendo l’Altotevere in tre set. I ragazzi del presidente Joan giocano una buona parte di primo set, un buon terzo set ma sono costretti a cedere alla forza gialloblu che si fa vedere soprattutto nel fondamentale del servizio (13 aces, 6 di Petric).

Nella formazione di casa il rebus dei posto quattro vede in campo , dal canto suo Montagnani tiene ancora Baroti in panchina e mette in campo Maric, il migliore sette giorni fa contro Monza.

Parte il match con Piano al servizio e con il punto di Aganits a muro su Vettori (0-1) e con un buon punto di Randazzo (1-2). Maric conquista un doppio vantaggio (4-6), subito annullato da Petric e da Ngapeth al servizio (8-6). Il pubblico del Pala Panini si spella le mani per un’azione chiusa da Verhees che porta Modena sull’11-8. L’Altotevere soffre in ricezione sulle bordate gialloblu (13-8, time out Montagnani) che costringono spesso Corvetta a dover giocare palle scontate. Paolo Montagnani ferma ancora il gioco sul 18-12 dopo un muro di Petric che schiaccia a terra anche il 19-13. L’allenatore livornese corre ai ripari per la ricezione ballerina con Dolfo, il neo entrato Kovacevic trova il mani out del 23-16. Mazzone mette a segno il 23-18 poi Vettori guadagna sei palle set per i modenesi. Chiude una pipe di Petric.

Primo break di Vettori in avvio di secondo set (4-2) e poi è ancora Petric a creare i presupposti per l’allungo modenese (6-2 e time out Montagnani). Dolfo sostituisce Della Lunga ma senza successo perché il serbo colpisce ancora (9-2). Alla sosta tecnica la squadra di casa conduce nettamente (12-2) ed allora Montagnani prova la carta Baroti per Maric. L’ungherese, al rientro dall’infortunio va a segno con un paio di attacchi ma Modena continua purtroppo a macinare gioco e a picchiare soprattutto dal servizio (18-7). Il punteggio finale di 25-11 è siglato da un muro di Bruninho.

Nel terzo set Montagnani tiene in campo Baroti e rimette in sestetto Della Lunga e Dolfo mentre Randazzo rimane in panchina. Altotevere avanti 4-2 con Della Lunga e cambio anche di Aganits con Franceschini (4-6). Vettori pareggia i conti (7-7) e si va avanti così col punto a punto (10-10) e con una formazione altotiberina molto più presente nel set e avanti 11-12 al time out tecnico. Arriva poi lo sprint biancorosso: doppio vantaggio firmato a muro da Franceschini su Sala (11-13 e time out Lorenzetti), ace di Della Lunga (13-16) e muro di Baroti su Petric (13-17). Il check dà ragione all’Altotevere sull’invasione di Verhees (14-18) ma è ancora Petric ad accorciare le distanze (16-18, time out Montagnani). Poi due battute punto di Vettori riportano il punteggio in parità (18-18). L’Altotevere si ferma improvvisamente e subisce l’allungo dei gialloblu (22-19) che vanno a vincere col punteggio di 25-21.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *