PALLAVOLO, il sorriso in casa Altotevere

IMG_0986La bella vittoria conseguita ieri dall’Altotevere Pallavolo ai danni del Vero Volley Monza ha collocato la squadra di coach Montagnani al decimo posto della generale, a tre punti dai quarti di finale di Coppa Italia. Indubbiamente quello vissuto ieri pomeriggio al palasport di Sansepolcro è stato un bel pomeriggio di sport tra due società e due squadre che si rispettano e che a fine partita si sono strette la mano dopo circa 2 ore di battaglia. I biancorossi hanno avuto la meglio in virtù di un gioco d’attacco più efficace, soprattutto negli schiacciatori di banda:”In generale – commenta Paolo Montagnani – siamo andati sopra il 50% in attacco, molto bene nei primi 2 set in cui sia noi che loro abbiamo avuto percentuali molto alte. Però questo significa che muro e difesa non hanno lavorato al meglio. Comunque Goran, Gigi e Dore sono stati i terminali d’attacco migliori, ora c’è da sistemare il gioco al centro che deve essere sfruttato di più”. L’allenatore livornese ha posto l’attenzione su due fondamentali che necessitano ancora di essere registrati, soprattutto quello del muro:”Diciamo che Monza ha variato un po’ la distribuzione del gioco rispetto a quello che avevamo studiato – continua Montagnani – e questo ci ha messo un po’ in difficoltà in avvio però è necessario sfruttare meglio i buoni numeri che abbiamo in battuta e che mettono in difficoltà gli avversari; non sono solo i centrali a dover migliorare ma un po’ tutti”. Sul calo del terzo set, che ha consentito ai lombardi di accorciare le distanze e tentare di riaprire il match, Paolo Montagnani non fa drammi e trova subito il problema:”Abbiamo smesso di forzare col servizio e commesso qualche errore in più, anche ingenuo come lo slash sbagliato da Mazzone sul 20-19: lì ci siamo innervositi anche se Monza ha fatto buone cose in questo frangente”.

L’MVP della partita è stato Goran Maric, 20 punti tutti in attacco col 62% di positività, ottimo nei primi due set ma in generale costante per tutto il match:”E’ stata una partita faticosa ma noi volevamo a tutti i costi i tre punti ed alla fine li abbiamo conquistati., nonostante qualche difficoltà, soprattutto nel terzo set. Sono contento per la mia prestazione ma soprattutto per quella del gruppo che sta lavorando molto per migliorare e che ieri ha mostrato molti segnali positivi. Ora dobbiamo stare uniti ed affrontare le due difficili prossime partite con concentrazione ma al tempo stesso con spensieratezza, senza pensare troppo al risultato come abbiamo fatto nel primo set di Macerata ma con la consapevolezza di dover sfruttare le eventuali occasioni che ci capiteranno. Infine mi preme ringraziare tutti coloro che mi stanno aiutando per recuperare la migliore condizione: lo staff tecnico, i medici, i fisioterapisti ed anche i dirigenti che mi danno fiducia”.

Oggi e domani i ragazzi hanno ottenuto due giorni di riposo, si riparte mercoledì mattina alla palestra Elitè per cominciare a preparare il posticipo tv contro la capolista Modena che andrà in scena lunedì 8 alle 17,30 al Palapanini.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *