PALLAVOLO euforia in casa Altotevere dopo la vittoria di Modena

In casa Altotevere Città di Castello già si guarda avanti, alla partita di domenica prossima in casa contro la Lube Macerata che dovrà essere un grande spettacolo di sport e di pubblico. La società del presidente Joan sta organizzando al meglio l’evento col desiderio di riempire il Palakemon di tifosi ed appassionati. La prevendita dei biglietti inizierà fin da martedì prossimo in quattro punti vendita, due a Città di Castello e due a San Giustino: i tagliandi saranno disponibili presso Dimensione Grafica e la Bottega Orafa Bartoccioni a Città di Castello, entrambi in Corso Vittorio Emanuele, poi al Bar Moraldi (solo per la tribuna non numerata) ed ovviamente al Palakemon, dalle 18,30 alle 19,30 fino a venerdì. Ma la vittoria di ieri nel glorioso Pala Panini di Modena consente ai dirigenti anche un’altra importante riflessione: il cammino di quest’anno di serie A1 fino ad oggi, ed in particolare quello strepitoso delle ultime settimane, ha fatto capire a tutti che la società Altotevere Città di Castello si merita alla grande il massimo palcoscenico nazionale di questo sport e che a questo punto tutta la vallata che rappresenta deve accorgersene e dare forza al progetto.

Ma nelle mente, nel cuore e negli occhi di tutti quelli che hanno visto ieri il successo di Modena rimangono le immagini di una partita perfetta di Van Walle e compagni, guidati da una puntigliosa e precisa lettura del match da parte di Andrea Radici e del suo staff. Certo, Fromm è stato MVP della gara (per lui il 90% in attacco nel primo set) ma non dobbiamo dimenticare la gara di capitan Van Walle, concreto in ogni fondamentale, di un Corvetta che ha mandato spesso ad attaccare senza muro i suoi compagni, di un Tosi che ha raccattato palloni in difesa fin quasi in tribuna, di Massari che ha chiuso secondo e terzo set con abilità, di Piano, autore di 4 muri e dell’80% in attacco, di Rossi, sempre efficace.

Andrea Radici è comprensibilmente soddisfatto ma anche lui guarda già avanti:”Ci godiamo la soddisfazione per questa vittoria che è maturata grazie a una serie di circostanze che ci hanno agevolato perché abbiamo trovato un avversario che veniva da un percorso impegnativo e di alto livello, quindi abbiamo avuto tempo a disposizione per arrivare alla gara con idee chiare e premesse che i ragazzi sono stati molto bravi a trasformare in punti. La prestazione d’insieme mi lascia altamente contento perché c’eravamo posti l’obiettivo di superare le lacune mentali di Piacenza, ultima trasferta con grande livello di difficoltà, ed è accaduto tutto quello che speravamo. Siamo coscienti che dovremo fare tesoro dell’esperienza e trasformarla nell’entusiasmo necessario per questa settimana di allenamenti, strumento che dobbiamo utilizzare al meglio per giocare bene anche le prossime partite”.

Il direttore sportivo Valdemaro Gustinelli è giustamente euforico:”Impressionante! Il primo pensiero che mi viene in mente è questo: vedere giocare questa squadra è un piacere per gli occhi. Come avevo anticipato dopo Verona, era palese che la squadra avesse fatto un salto di qualità mentale ma sinceramente quello che si è visto oggi va ben oltre una buona mentalità. La prestazione di squadra è stata maestosa e, lasciatemi dire che un Corvetta cosi fa bene alla pallavolo: non sfigurare, anzi vincere il duello con Bruninho, non e’ da tutti, ma quello che realmente impressiona del “Corvo” è l’abnegazione, la cattiveria agonistica e disponibilità verso i compagni nel lavoro settimanale. Dobbiamo solo ringraziare Antonio per quello che ci sta insegnando e, se non fosse per qualche primavera di troppo, consiglierei vivamente a “qualcuno” di dare un occhiata accurata al campionato che sta disputando. E poi fatemi coccolare il nostro libero, Federico Tosi che ieri ha fatto mirabilie in difesa, è stato praticamente perfetto, con dei gesti atletici notevoli ed una sicurezza in mezzo al campo da veterano. Ora ci prepareremo con dovizia per la gara di domenica con Macerata nei confronti della quale l’obiettivo numero uno e’ fare una festa sportiva, riempiendo all’inverosimile il Palakemon. Il nostro campionato? Forse da ieri è cambiato qualcosa”.

Parla volentieri anche Federico Tosi, che ha spesso strappato delle esclamazioni di meraviglia ai commentatori Rai per quello che stava mettendo in mostra in campo:”Come ho detto ad alcuni miei compagni queste sono quelle serate che un bambino sogna quando inizia a giocare a pallavolo: entrare in campo al Pala Panini, giocare in questo modo ed insieme ai miei compagni fare la voce grossa e portare a casa una vittoria con una determinazione e autorità degne di una big. Noi abbiamo affrontato la partita con grande agonismo, facendo cose straordinarie nella fase muro-difesa, mantenendo poi anche un livello di cambio palla ottimo. Insomma abbiamo giocato tutti una grande partita, frutto di tutto il lavoro che svolgiamo in settimana”.

Per preparasi al meglio alla difficile sfida alla capolista Lube, l’Altotevere Città di Castello ospiterà la nazionale algerina in un allenamento congiunto che si giocherà mercoledì 5 febbraio alle ore 17 al Palakemon.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *