PALLAVOLO , dominare nel Tempio

corvetta esultanza323094211Grande, grandissima partita dell’Altotevere Città di Castello che viola in tre set il Pala Panini, giocando una meravigliosa partita in tutti e tre i set. E’ la seconda vittoria di fila in trasferta dopo Verona, il terzo successo nelle ultime quattro gare.

Nei locali gioca Kovacevic al posto di Quesque acciaccato mentre Radici manda in campo il sestetto che ha vinto domenica scorsa a Verona.

La prima azione è vincente per Città di Castello con Piano (0-1), risponde Bartman (1-1). Ld due squadre si combattono a colpi di cambio palla poi il primo break arriva con l’errore di Kovacevic (3-5). Il gran muro di Corvetta su Bartman porta il punteggio sul 4-7, Van Walle sigla il 4-8 che costringe Lorenzetti al time out. Due grandi difese di Tosi propiziano il 6-11 di Fromm in pipe, il tedesco si ripete con la stessa azione mandando le due squadre alla sosta tecnica. Piano mura Beretta (7-14) che esce poi per Bossi (7-15) dopo l’ennesimo attacco punto di Fromm. Due punti di Kovacevic accorciano le distanze per i padroni di casa (11-17) che si avvicinano ancora per l’invasione dei biancorossi (13-18). Sul 16-20 Sket sostituisce Bartman per la battuta e trova il 17-20 dopo una lunghissima azione, nella quale si distingue ancora una volta Tosi. Modena è comunque tornata in partita ed allora Andrea Radici ferma il gioco sul 19-22. Fromm scaglia a terra il 19-23 e poi regala (con il nono attacco vincente della frazione) quattro palle set a Città di Castello. Chiude Massari.

Ace di Massari in avvio di secondo set (0-1) poi muro di Piano dopo un’azione meravigliosa (0-2). Corvetta mura out Deroo che poi sbaglia il servizio (3-5). Pareggiano i modenesi a quota 7 ma Corvetta smarca Van Walle per il nuovo break (7-9) poi però Modena agguanta la parità con un ace di Deroo e sorpassa con Kovacevic (11-12). Sul 13-13 esce Bartman, colpito da un pallone di Massari, ed entra Hendriks: Città di Castello ritorna avanti col muro di Piano su Sala e con la palla out di Deroo. Lorenzetti chiama time out ma Deroo commette fallo di invasione (15-18) e si accomoda in panchina per Sket. Massari pesca Kovacevic in difficoltà in ricezione (15-19) mentre Bartman rientra in campo con un vistoso cerotto al naso. Fromm passa ancora sopra il muro per il 17-21 poi Sket sbaglia la battuta (18-22). Beretta fa avvicinare Modena con un ace (20-22 e time out Radici) al rientro altro servizio vincente modenese (21-22). Ora è una battaglia anche perché Bartman è tornato in campo come una furia (23-23), Massari però si riscatta col muro del 23-24 e col punto del 23-25.

Il terzo set ha inizio con le due squadre che vanno a braccetto dopo lo 0-2 iniziale. C’è battaglia e grande agonismo perché Modena tenta di rientrare in partita. Corvetta si rende protagonista di ottimi interventi sottorete, poi Fromm mette a terra il 9-10 e Van Walle lo imita con un gran punto dopo due difese straordinarie di Tosi. Lorenzetti ferma ancora il gioco, al rientro Fromm stampa Bartman e manda le due squadre al time out tecnico sul 9-12. Al rientro ace di Massari e muro di Van Walle su Deroo (10-15) e altro time out Lorenzetti. Beretta e Bartman recuperano due punti (12-15) ma l’Altotevere si mantiene comunque avanti. Il nero entrato Kampa sbaglia la battuta (15-19) poi entra Sket per il servizio ma Van Walle non fallisce il 17-21. I ragazzi di Radici cercano di tenere i punti di vantaggio (19-22), poi Sket sigla il 20-23. Va in battuta Bruninho e Modena ottiene il 21-23 (time out Radici), Massari ottiene il 21-24 e tre match point: Sala annulla il primo match point ma il secondo è decisivo.

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *