SAN GIUSTINO RICORDA IL PASSAGGIO STORICO DI GIUSEPPE GARIBALDI

SANGIUSTINOC’era il sindaco che posò la lapide nel 1982 Fausto del Bene e l’attuale Fabio Buschi a presiedere la cerimonia con la quale domenica scorsa a Bocca Trabaria è stata inaugurata la lapide commemorativa dedicata al passaggio sul territorio di Giuseppe Garibaldi. Il cippo è stato infatti restaurato e rimesso a nuovo grazie ad una mobilitazione che ha visto schierate in prima linea alcune associazioni del territorio che hanno direttamente preso parte alla cerimonia: i «Nonni civici», il Comitato Caterbi, la Cooperative Sangiustinse, e le associazioni Bersaglieri, Carabinieri e Marinai che hanno di fatto consentito il restauro della lapide. Prima di procedere alla cerimonia con la quale la lapide è stata riconsegnata, in piazza del Municipio c’è stato un raduno delle autorità e dei rappresentanti delle istituzioni che hanno letto alcune note relative alle testimonianza del tempo, nei giorni in cui c’è stato il passaggio di Garibaldi sul territorio. «Una giornata sulla scia delle celebrazioni che il nostro Comune ha promosso per il 150mo dell’Unità d’Italia e che anche in questo caso _ ha detto il sindaco Buschi _ vede le associazioni del territorio partecipare da protagoniste avendo permesso la sistemazione della lapide dedicata a Garibaldi. A loro, a questi volontari va il nostro ringraziamento per l’opera meritoria che stanno portando avanti». Lo scorso fine settimana anche il  Museo del Tabacco ha ospitato un interessante percorso d’immagini nella mostra «Io c’ero! Toscano», organizzata da Manifatture Sigaro Toscano e Alinari24ORE, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Un itinerario fotografico attorno alla storia nazionale e a quella del sigaro Toscano, dall’800 ai giorni nostri con le immagini che ritraggono volti di gente comune, di personaggi noti, come Garibaldi, Soldati e Totò, ma anche scene di vita quotidiana degli ultimi 150 anni di storia italiana. Domenica scorsa inoltre, grazie al Club Amici del Toscano e al Circolo del Buon Vivere «Repubblica di Cospaia», è stato possibile degustare il Toscano Originale 150, sigaro

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *