CASTELLO GROUP: La presentazione del settore giovanile

Davvero una bella festa. Questo è stata la presentazione delle squadre del Settore Giovanile Group Castello, in uno scenario ‘open space’ come il Centro commerciale ‘Castello’ -main sponsor, l’altro è DKS-: tanta gente, diretti interessati ma anche curiosi che si son soffermati fra una compera e l’altra, ospiti di prestigio. Su tutti Francesco Palmieri, responsabile del Settore giovanile del Parma con cui è nato un legame –dopo l’approdo in Emilia del portiere tifernate, classe 95, Nicola Bracalenti- che si prospetta foriero di belle notizie: ha infatti tenuto a rimarcare il prestigioso esponente gialloblù come la strada sia aperta, per tutti quei ragazzi in biancorosso che si mostreranno meritevoli della fatidica ‘chiamata’. Erano ovviamente presenti pure i vertici dirigenziali del Group e della Junior Tiferno, entità strettamente legate al sodalizio del presidente Giorgio Spadaccia, il quale ha fatto gli onori di casa assieme al responsabile tecnico Lucio Bernardini. Le istituzioni amministrative e calcistiche, nelle persone dell’assessore comunale allo sport Stefano Nardoni e del numero uno del Comitato locale FIGC Mirando Angeloni, hanno espresso direttamente la loro vicinanza e la più profonda attenzione alle vicende della società altotiberina, che si appresta a ritornare punto di riferimento per tutti i giovani che nel circondario intendano dedicarsi al pallone (com’era una volta). Hanno quindi sfilato le varie compagini, a scendere dalla Juniores nazionali sino ai Pulcini 2000, tutte guidate dai rispettivi allenatori, con il contorno di preparatori ed accompagnatori; adeguata vetrina anche per lo staff che si occupa specificatamente dei portieri, così come per il settore medico-fisioterapico, e per i due autisti che giornalmente percorrono l’Alta valle del Tevere in lungo ed in largo prelevando gli atleti a domicilio (Gaetano ed Andrea Polchi, meritatissima la citazione). Ugualmente la dirigenza ha inteso ringraziare altri personaggi che operano nell’ombra, ma che risultano indispensabili: i circa 25 volontari che ogni anno fra maggio e giugno rendono possibile lo svolgimento del torneo giovanile “Città di Castello” al “C.Bernicchi”, dando una mano concreta per quanto riguarda la logistica. E dopo le celebrazioni, di nuovo tutti in campo: non bene, a dir la verità, la Juniores nazionale di Giogli, battuta di misura a Deruta -2 a 1, Guerri a bersaglio- scontando cara una disattenzione difensiva nelle battute conclusive. Altra musica per gli Allievi regionali di Fortuni, 4 a0 al Cannara (reti di Guerri, Santinacci, Volpi, Meoni), così come per i Giovanissimi provinciali di Benni, maramaldi col Todi –5 a 2, doppietta di Torrioli, poi Benni, Grandelli, Beduini-. I Giovanissimi regionali invece toppano il derby di Sansepolcro: 2 a 0 sbagliando l’impossibile sotto porta, mister Ciampelli li dovrà mandare a lezione di tiro…

Share

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *